Dynamiq avvia operazioni di refitting ad Antalya, in Turchia

Antalya Dynamiq Turchia si ristruttura

Dynamiq, costruttore di superyacht con sede a Monaco, ha avviato le operazioni di refitting e conversione nella sua struttura nella zona franca di Antalya, nel sud della Turchia.

Dynamiq afferma che la sua struttura ad Antalya, una zona designata a bassa tassazione e centro di costruzione navale, può ora ospitare superyacht fino a 65 metri (215 piedi) per refitting su misura.

La prima nave a partecipare al programma di refitting è il superyacht Dynamiq M/Y da 39 metri Jetsetter (consegnato nel 2016), che è già arrivato allo stabilimento Dynamiq per un riammodernamento completo.

Dynamiq afferma che il progetto coprirà una serie di ristrutturazioni, dalle revisioni dei sistemi di propulsione agli aggiornamenti interni. Uno dei compiti principali del refitting è la manutenzione dei pod e dei relativi riduttori, un progetto guidato dai tecnici Reintjes.

La zona franca di Antalya è un'area protetta dal governo che beneficia di un regime fiscale speciale. Ospita un gruppo di cantieri navali di alto profilo provenienti sia dalla Turchia che dai Paesi Bassi. Dynamiq afferma che tutti gli yacht sono protetti durante tutto il periodo di refitting e tutti i risparmi fiscali aggiuntivi le consentono di proporre prezzi più bassi.

Le strutture includono la produzione interna di interni di lusso, come acciaio inossidabile e teak. Sul posto è presente anche un syncrolift da 2,000 tonnellate.

I commenti sono chiusi.