Il Gruppo Azimut-Benetti e D-Marin avviano la costruzione del porto turistico di Livorno da 15 milioni di euro

Il Gruppo Azimut-Benetti e la compagnia portuale D–Marin inizieranno i lavori sul porto turistico di Livorno in Italia questo mese (aprile 2024).

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi il 28 marzo in collaborazione con il sindaco di Livorno, D-Marin ed Gruppo Azimut-Benetti ha rivelato che l'intero progetto dovrebbe essere completato nel giugno 2026. Le prime parti di porto turistico di livorno sarà disponibile per i clienti prima del previsto.

La joint venture con il Gruppo Azimut-Benetti e D-Marin consegnerà alla città di Livorno uno dei porti turistici più importanti del Mediterraneo, progettato dallo studio Archea di Firenze. Il porto turistico avrà un totale di 815 posti barca. 

L'investimento previsto è di circa 14-15 milioni di euro. Il progetto prevede la ristrutturazione delle banchine, degli spazi per riunioni e dei servizi premium per il tempo libero e l'intrattenimento. Oltre 220 mq dell'area saranno riservati ai ristoranti, 2 mq ai bar e 60 mq agli uffici.

“Livorno è felice di avere un proprio porto turistico”, afferma Luca Salvetti, sindaco della città di Livorno. “Dopo 16 anni si è concluso l'iter per l'effettiva concessione della concessione. Di conseguenza, a breve inizieranno i lavori per la realizzazione del porto turistico, che arricchirà quella parte di Livorno che collega il centro città al lungomare. Ciò rappresenta un’altra pietra miliare nello sviluppo, nella crescita e nella trasformazione della città, che beneficerà della spinta all’economia locale sia in termini di turismo che di occupazione. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo, e non ultima la nautica da diporto livornese, che ha ottenuto una concessione ventennale con 20 posti barca”. 

Paolo Vitelli, fondatore della Gruppo Azimut-Benetti, aggiunge: "Lavoriamo da 20 anni con le istituzioni e la comunità locale per concretizzare il progetto Porta Mare. Oggi siamo orgogliosi di lanciare la versione finale del piano approvato e apprezzato da tutti gli stakeholder coinvolti. 

“Il porto turistico di Livorno sarà una realizzazione all'avanguardia: lo storico porto mediceo è inglobato in un porto turistico moderno, bello, ecologico, aperto alla città e ai visitatori internazionali. Per rafforzare ulteriormente il progetto, abbiamo recentemente stretto una partnership con D-Marin, l'operatore turistico più grande e di maggior successo nel Mediterraneo. Questa collaborazione garantirà la fornitura di servizi innovativi e di gestione di alta qualità agli armatori nazionali e internazionali che arrivano a Livorno”.

Nicolò Caffo, direttore generale della D-Marin Italia, afferma che Livorno sarà uno dei porti turistici più “prestigiosi” del Mediterraneo, “costruito su valori condivisi allineati su esperienze premium dei clienti, eccellenza commerciale, impegni di sostenibilità e innovazioni”.

E aggiunge: “In collaborazione con il Gruppo Azimut-Benetti, D-Marin garantirà al porto turistico di Livorno di prosperare e diventare il rinomato polo nautico che sappiamo possa essere”.

I commenti sono chiusi.